Come iniziare a raggiungere il tuo obiettivo in 3 passaggi

Il cambiamento è l’argomento principale che affronto nelle sessioni con i clienti ed il Transition Coaching nasce con l’obiettivo di far sentire il cliente a proprio agio e perfettamente in grado di prosperare nel cambiamento, mettendogli a disposizione gli strumenti più adatti ad analizzare, sbloccare, pianificare, gestire e affrontare il cambiamento.

Il nostro cervello è terribilmente bravo ad “aiutarci” a ricercare le situazioni a rischio e ad indicarci tutte le cose che possono andare male. Il nostro istinto preistorico ci grida “Pericolo, pericolo!” ogni volta che incontriamo qualcosa di nuovo e diverso.

… e se la mia famiglia penserà che questa è una decisione pessima?

… e se mio marito si sentisse trascurato?

… e se investo un sacco di soldi e poi fallisco?

… e se lascio il mio attuale lavoro e poi quello nuovo non mi piace?

Il problema è che la paura si insinua dove meno ce l’aspettiamo, influenzando tutto, dai piccoli cambiamenti, come provare una nuova acconciatura, alle decisioni più grandi che cambiano la vita, come l’acquisto di una casa o aprire una nuova attività.

Ci si sente molto più al sicuro a rimanere insoddisfatti nella nostra zona di comfort piuttosto che fare qualcosa per uscirne.

Quando si ripetono gli stessi comportamenti e le stesse attività all’interno della propria routine, tutto sembra sotto controllo e si limita lo stress. Non ci sono sorprese improvvise e si conosce esattamente cosa succederà… ma questo non porta più soldi, più libertà, o più felicità e appagamento, lascia tutto esattamente com’è.

Alti livelli di stress negativo (distress) non sono salutari, ma una piccola dose di eustress (stress positivo), aguzza l’ingegno e ci aiuta ad ottenere risultati migliori di quelli che potremmo ottenere altrimenti.

Detto questo, fare un salto nell’ignoto fa ancora paura? Ovvio!

Ho qualche suggerimento per facilitare l’approccio ad una nuova sfida e per QUALSIASI obiettivo che ti sei prefissato.

1. Stabilisci cosa vuoi (e come vuoi sentirti durante il processo).

  • Qual è l’obiettivo finale che stai cercando di raggiungere? Il tuo sogno è quello di cambiare completamente il tuo percorso professionale? Prendere un anno sabbatico? Perdere 20 chili? Divorziare?
    Non avere paura di esagerare!

Il tuo obiettivo potrebbe sembrare totalmente irraggiungibile all’inizio, anche con le circostanze completamente a tuo favore. Ma se non inizi a guardare quanto lontano vuoi andare, non sarai in grado di creare una mappa per raggiungerlo.

2. Identifica cosa c’è tra te e il tuo obiettivo.

Questo passo dovrebbe essere facile. Quando vogliamo qualcosa, la parte logica del nostro cervello è veloce a saltare dentro con tutte le ragioni per cui “non possiamo” o “non dovremmo” raggiungere il nostro obiettivo. Scrivi tutte queste ragioni!

L’altro vantaggio di questo esercizio è che puoi cominciare a distinguere quali ostacoli siano sfide legittime e quali invece finti problemi. Molte delle nostre paure si rivelano essere basate su una falsa logica o su previsioni infondate del futuro. L’eliminazione di questi “falsi problemi” dalla lista può accelerare il processo verso il raggiungimento di un obiettivo.

3. Identifica un piccolo cambiamento che puoi fare subito, e fallo!

Un obbiettivo raggiunto è la somma di tantissime piccole azioni, coerenti, verso la stessa direzione. 

Quindi, dai un’occhiata al tuo obiettivo e suddividilo in una lista di piccole azioni che ti aiuteranno a raggiungerlo. Poi scegli una di queste azioni e mettila in atto!

Se il tuo obiettivo è quello di laurearti, potresti iniziare semplicemente cercando quale tipo di laurea desideri avere. Se il tuo obiettivo è quello di viaggiare, apri un conto di risparmio con un trasferimento automatico per risparmiare. Se vuoi cambiare la tua dieta e perdere peso, inizia a fare una scelta diversa a colazione per una settimana.

Prima che te ne renderai conto, il tuo obiettivo ti sembrerà molto più raggiungibile e sarai già sulla buona strada per raggiungerlo!

Desideri accelerare il processo?
Fissa una sessione di Transition Coaching, la prima è gratis!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.